Acquisto delle Porte Blindate

Devi scegliere la porta blindata per la casa?

Questa guida ti consentirà di farti un’idea su come scegliere la porta blindata per la casa.

Tutti abbiamo bisogno di protezione e sicurezza e quando diveniamo proprietari di un nuova casa o di un ufficio oppure desideriamo tutelarci dai furti in appartamento sentiamo la necessità di acquistare una porta blindata.

E’ uno dei primi elementi che si acquistano prima ancora di insediarci o di ammobiliare i nostri spazi perché sappiamo che la salvaguardia dei nostri cari e dei nostri beni comincia dalla porta di ingresso.

La porta blindata è la prima difesa contro i ladri e la scelta della porta deve essere affrontata con serenità valutando le caratteristiche di resistenza, durata nel tempo e adeguamento alle normative condominiali.
Non si tratta però solo di una barriera meccanica. Sebbene faccia parte dei sistemi di sicurezza che costituiscono la difesa passiva, le tecnologie attuali possono dotare la porta di una difesa “attiva” che ne moltiplica l’efficacia.

Una porta blindata è assemblata con accorgimenti specifici per contrastare i tentativi di scasso (effrazione).

Gli elementi sono:

  • telaio e controtelaio
  • zanche incassate a muro
  • lamiera in acciaio esterna ed interna
  • longarone rinforzato
  • aste di chiusura
  • montanti rinforzati
  • serratura con cilindro di sicurezza
  • deviatori di chiusura
  • guarnizioni di battuta
  • eventuali coibentazioni termoacustica

Le caratteristiche antiscasso delle porte blindate sono classificate dalla normativa UNI EN 1627 (o vecchia UNI ENV 1627:2001).

I test che le porte devono affrontare sono soprattutto di carattere meccanico e costituiscono una buon orientamento per valutare le proprietà intrinseche quando sono sottoposte ad attacco. Tuttavia è bene tener presente che le classi di appartenenza non tengono conto della “apertura con destrezza” adottate da malintenzionati di livello superiore al tipico scassinatore.

Per rispondere a esigenze di protezione superiori ci vengono in aiuto differenti tipologie di tecnologie che agiscono su più livelli e tengono conto del contesto ambientale.

Classi di resistenza all’effrazione UNI EN 1627

Resiste a un malintenzionato che utilizza esclusivamente la forza fisica per tentare di scassinare la porta (esempio spallata);
(nessun test)
Esempio di utilizzo: è sufficiente per essere utilizzata come porta caposcala con rischio normale o come porta che deve proteggere ambienti con basso valore intrinseco.
Carico massimo di prova di pressione per 1 minuto: 330 kg

Resiste a uno scassinatore che tenta di forzare la porta con martelli, scalpelli e anche con un piede di porco;
Esempio di utilizzo: è adatta per essere utilizzata come porta caposcala con rischio considerevole, come porta di uffici ed edifici industriali, come porta di appartamenti o villette signorili.
Carico massimo di prova di pressione per 1 minuto: 660 kg

Resiste a un malintenzionato che utilizza esclusivamente la forza fisica per tentare di scassinare la porta (esempio spallata);
(nessun test)
Esempio di utilizzo: è sufficiente per essere utilizzata come porta caposcala con rischio normale o come porta che deve proteggere ambienti con basso valore intrinseco.
Carico massimo di prova di pressione per 1 minuto: 330 kg

Resiste a uno scassinatore esperto, che usa anche seghe, martelli, accette, scalpelli, trapani batteria.
Esempio di utilizzo: è adatta per essere utilizzata negli uffici di banche, orologerie, ospedali, impianti e laboratori industriali, villette signorili.
Carico massimo di prova di pressione per 1 minuto: 1100 kg

Resiste a uno scassinatore esperto, che usa in aggiunta attrezzi elettrici, (trapani, seghe, mole elettriche ad angolo con disco max 125 mm di diametro);
Esempio di utilizzo: è adatta per banche, gioiellerie, ambienti militari, ambasciate.
Carico massimo di prova di pressione per 1 minuto: 1650 kg

Resiste a uno scassinatore esperto, che usa in aggiunta attrezzi elettrici, (trapani, seghe, mole elettriche ad angolo con disco max 230 mm di diametro);
Esempio di utilizzo: è adatta a banche, gioiellerie, impianti nucleari, ambienti militari, ambasciate.
Carico massimo di prova di pressione per 1 minuto: 1650 kg

Porte e portoncini blindati o corazzati non sono elementi isolati dal contesto in cui li collochiamo. Nella scelta concorrono le abitudini di utilizzo, il contesto nei quali si collocano, la robustezza delle pareti su cui si installano, l’esigenza di discrezione o al contrario la visibilità del grado di protezione di casa o ufficio.

Queste peculiarità possono aiutarci a decidere quale porta blindata sia più adeguata.

Una valida porta blindata deve essere dotata di due componenti che se non fossero all’altezza del grado di protezione desiderato ne potrebbero vanificare l’integrità. Un castello non può avere una porta di cartone!

Serratura a cilindro a profilo europeo: è dotato di chiave con una particolare forma comune a tutti i costruttori.
Attenzione il materiale della chiave può variare e può essere garantito solo da chi può certificarne la resistenza. Fondamentale è la presenza di una carta di proprietà che ne certifichi la garanzia contro duplicati non autorizzati.

Defender: è un sistema di protezione della serratura usato per creare una barriera d’acciaio.
Forma e qualità dei materiali garantiscono proprietà antiestrazione ed antistrappo quali ad esempio l’uso di un inserto antitrapano al manganese.

Elettronica:L’introduzione di chip intelligenti e servomeccanismi ha rivoluzionato l’interfaccia della porta blindata classica che si base su chiave-serratura-maniglia.
Gli automatismi rendono più facile la gestione dell’entrata-uscita e sono a prova di distrazione. Ricordano per noi tutti i gesti che inavvertitamente potremmo dimenticare sbarrando la strada ai malintenzionati.
Velocizzano l’ingresso diminuendo il rischio di soste che potrebbero favorire l’avvicinamento di intrusi e possono tenere traccia dei transiti.

Antishock:: sistema di protezione applicabile alle serrature che ne aumenta la sicurezza. Si tratta di un “corpo” in acciaio antitaglio e antistrappo, incorporato direttamente alla porta.

Elenco funzioni attivabili

Fornisce una varietà di dispositivi che vi permettono il controllo degli accessi.
Non si ha bisogno di portare chiavi con sé. È possibile utilizzare uno dei dispositivi abbinabili, tastiera, smartphone, ecc. È sufficiente che l’utente abbia in tasca o in borsetta l’apposita chiave elettronica perché il codice di apertura venga trasmesso, per semplice contatto, alla serratura, permettendo il rientro dei chiavistelli.

Permette l’apertura tramite smartphone, gestione e controllo degli accessi e la condivisione di chiavi di accesso per ospiti funzione di chiusura sicurezza: facendo uscire i catenacci automaticamente ogni volta che si chiude la porta.

E’ possibile impostare orari prestabiliti di entrata.

Tiene traccia degli accessi.

In caso di smarrimento non è necessario sostituire le chiavi ma si reimposta il codice di sicurezza.

Il lettore a parete di impronte digitali fornisce controllo e di definire fino a 20 utenti.
L’autorizzazione per gli utenti può essere gestita e programmata.

Genera un allarme in caso di tentativo di scasso.
Il sistema reagisce alla foratura con trapano, colpi violenti di martello o altri oggetti contundenti o con tentativo di rimozione del defender con:

  • Fuoriuscita dei deviatori;
  • Avvisatore acustico genera un allarme di forte entità per 60 secondi.

Il sistema è autoalimentato e senza fili e nessun elemento esterno visibile compromette l’estetica della porta.

Conclusioni

Abbiamo visto come la sicurezza di un appartamento, la protezione di un ufficio e la tranquillità degli ingressi in una casa sia condizionata da fattori meccanici, ambientali e di comportamento.

Esistono molte soluzioni presenti sul mercato per assicurare l’inviolabilità dei nostri spazi.

L’importante è scegliere gli elementi che concorrono all’impenetrabilità di una porta blindata combinando soluzioni classiche e modernissime.

Drilux, rivenditore Gardesa a Roma, è certa di assicurare ai propri clienti lo scudo di protezione più adatto grazie alla capacità di selezionare materiali e soluzioni di acquisto e installazione con un altissimo grado di professionalità.

Chiama
Open chat